L’utilizzo del computer è diventato sempre più importante, soprattutto per i lavoratori in smartworking e gli studenti alle prese con la didattica a distanza. Vediamo perché è importante disporre di una buona connessione e come aumentare la velocità della propria connessione domestica. 

Perché è importante avere una buona connessione internet

Complice il coronavirus e la pandemia da lockdown, l’utilizzo del computer è diventato cruciale, sia per chi lavora in smartworking che per gli studenti alle prese con la dad. Fondamentale è disporre di una connessione stabile e veloce per svolgere le operazioni senza rischiare di rimanere bloccati e perdere tempo prezioso. 

Per svolgere le operazioni di base, come navigare online o controllare la posta elettronica, è sufficiente disporre di una connessione da un minimo di 1 Mbps a 5 Mbps. Se poi si utilizza il Pc per vedere video in streaming è consigliabile una velocità dai 15 Mbps ai 25 Mbps, per non rischiare di subire problemi di buffering o di cali di qualità video. 

Disporre di una buona connessione permette inoltre di svolgere le nostre attività in meno tempo, tenere il computer meno acceso e di conseguenza risparmiare energia e ridurre le bollette. 

Come conoscere la velocità della connessione internet

Per conoscere la velocità della nostra connessione una pratica soluzione è quella di eseguire uno speed test: Lo speed test permette in modo semplice e veloce di verificare e misurare la velocità internet della propria linea, sia essa ADSL o Fibra. É un sistema perfetto per certificare l’esatta velocità della propria connessione che spesso non risulta in linea con quella garantita o pubblicizzata dal contratto con il provider.

Per effettuare uno speed test basta fare una breve ricerca online e usufruire dei servizi di speed test messi a disposizione gratuitamente dai diversi provider: l’unica cosa necessaria è disporre di una connessione internet. 

Come aumentare la velocità internet

Se la nostra connessione risulta lenta, questo può dipendere da diversi fattori, ad esempio dallo stato del modem. Un trucco per aumentare la velocità della connessione è quello di resettare il modem: sarà sufficiente spegnere il pulsante situato usualmente dietro il modem e attendere qualche minuto prima di riaccenderlo. Anche la posizione del router può contribuire ad aumentare la velocità di internet: posizionare il router al centro della casa e in una posizione di media altezza permette di inviare un segnale più forte e stabile. Modificare il canale wifi del modem è un terzo approccio che possiamo tentare: quando ci sono molti reti wireless nelle vicinanze della propria abitazione ( o all’interno dello stesso edificio) queste possono causare interferenze nella connessione, rendendola più lenta. 

Qualora nessuno di questi tentativi andasse a buon fine, possiamo sempre scegliere di attivare una nuova offerta internet e se vogliamo massimizzare la velocità di connessione dovremo preferire una connessione in fibra ottica FTTH. Prima di sottoscrivere l’offerta dovremo però verificare la copertura della fibra  presso la nostra abitazione. 

Se stiamo per traslocare in una nuova abitazione e dobbiamo trasferire la nostra connessione internet domestica, dobbiamo prestare attenzione alle possibili variazioni contrattuali dell’offerta, che potrebbe non essere più disponibile. Quando si cambia casa, oltre al trasloco di internet, occorre effettuare anche il trasloco delle utenze di luce e gas. 

Se la nuova abitazione non è mai stata abitata dovremo fare richiesta per un allaccio delle utenze e la messa in posa del nuovo contatore. Se invece nella nuova abitazione il contatore risulta presente e attivo, dovremo contattare il fornitore e fare richiesta per una voltura delle utenze, così da andare a modificare il nome dell’intestatario del contratto. 

Altri contenuti