Netflix torna ad aumentare i prezzi dei propri abbonamenti. Calmi, stiamo parlando degli Stati Uniti, però i rincari sono da tenere d’occhio anche in Italia. Più volte, qualche mese dopo gli Stati Uniti, anche in Italia sono aumentati gli abbonamenti.

Nel dettaglio, per ora solo negli USA, viene aumentato il costo mensile del piano Standard e del piano Premium, rispettivamente di uno e due dollari. Resta invariato il piano Base, disponibile a 9 dollari, mentre i due piani riportati in precedenza passano rispettivamente a 14 e 18 dollari al mese. I rincari sono subito attivi per i nuovi abbonati, mentre i già clienti Netflix riceveranno una mail con indicata la data del cambio di prezzo.

L’aumento di prezzo, quindi, potrebbe avvenire anche in Italia, con qualche mese di ritardo. L’ultima volta che c’è stato un rincaro negli USA, nel 2019, è arrivato in Italia qualche mese dopo. Ricordiamo, inoltre, che lo scorso anno, in Italia, Netflix ha testato aumenti di prezzo che arrivavano fino a: 9,99 euro/mese per il piano Base, 13,99 euro/mese per il piano Standard e 19,99 euro/mese per il piano Premium.

Altri contenuti