HomeInternetStreamingDAZN, avvio disastroso: blocchi e scarsa qualità su tutta la piattaforma

DAZN, avvio disastroso: blocchi e scarsa qualità su tutta la piattaforma

Pubblicato il:

- Pubblicità -

Inizia davvero male l’avventura della Serie A su DAZN. Scattano, dopo neanche tre minuti di nuovo campionato, le prime polemiche sul nuovo possessore di diritti televisivi di Serie A.

Sono pochi gli utenti che sono partiti col piede giusto nella nuova avventura, la maggior parte dei telespettatori, durante questo weekend, ha avuto innumerevoli problemi durante i match del massimo campionato calcistico italiano, su tutti i device.

I primi disguidi tecnici si sono presentati ieri, nel tardo pomeriggio, quando in campo sono scesi Inter-Genoa e Verona-Sassuolo. Il match inaugurale dei campioni d’Italia in carica è stato un disastro sotto tutti i punti di vista: caricamenti infiniti, ritardo significativo delle immagini e continui cali di qualità. Molti utenti hanno segnalato il fatto di aver perso il primo gol (segnato al 6′) per colpa dell’infinito caricamento. Problemi analoghi durante Verona-Sassuolo: molti spettatori hanno segnalato scarsissima qualità dell’immagine e problemi ad accedere al match. Meglio il match del sabato sera, Empoli-Lazio, trasmesso in diretta anche su Sky. Pochi blocchi, ma qualità scarsa. Il confronto con Sky è impietoso.

Dopo il sabato disastroso, ci aspettavamo tutti un miglioramento nella giornata di oggi. DAZN stessa ha comunicato che i problemi accusati sui match di ieri erano dovuti “all’alto picco di accessi su una delle CDN“, tuttavia “DAZN è subito intervenuta, distribuendo il traffico su altre CDN e l’impatto, non è stato “numericamente importante” in proporzione all’elevata quantità di contatti per la prima partita della squadra nerazzurra“.

La domenica odierna, però, non ha migliorato le cose. Tralasciando il match Bologna-Salernitana, trasmesso in diretta anche su Sky, tutte le altre partite hanno riscontrato problemi ad un gran numero di utenti. Se ad alcuni la qualità video si presentava pessima, ad altri era impossibile accedere alla piattaforma. Ad altri sono apparsi errori bizzarri, come per esempio “Verifica la tua connessione”, ad altri ancora continui blocchi. Il problema, però, non si presentava solo con i match di Serie A, ma anche con parte degli altri eventi trasmessi da DAZN.

Su Twitter è esplosa l’ira dei tifosi. Durante il weekend sono state molte le polemiche attraverso l’hashtag #DAZN, mentre nelle ultime ore sono sempre più frequenti gli hashtag #DAZNdown e #DAZNout.

Insomma, un’inizio disastroso che rischia di allontanare un’importante fetta di tifosi dal calcio italiano. Un calcio sempre più attratto dai soldi che, per puri capricci dei presidenti, abbandona coloro che sostengono questa industria (i tifosi) per mettersi in tasca qualche soldo in più.

Ultimi articoli

Sky Sport, super weekend di motori con Formula 1 e molto altro

Da oggi a domenica un altro grandissimo weekend di motori sui canali Sky Sport ed in streaming su NOW

Pechino Express, i viaggiatori approdano in Sri Lanka

Pechino Express abbandona il Laos ed approda in Sri Lanka. Tappa da 170 km tra mille difficoltà

Servizi streaming, Netflix e Prime Video dominano il mercato

Netflix e Prime Video dominano il mercato streaming con rispettivamente il 30% e il 28% degli abbonati. Entrambi registrano un aumento nel primo trimestre.

Sky Sport, la MotoGP torna in pista. Nel weekend anche GTWC

Su Sky Sport si riaccende la sfida in MotoGP con il GP delle Americhe ad Austin. In pista, al Paul Ricard, anche il GTWC

altri articoli

Servizi streaming, Netflix e Prime Video dominano il mercato

Netflix e Prime Video dominano il mercato streaming con rispettivamente il 30% e il 28% degli abbonati. Entrambi registrano un aumento nel primo trimestre.

DAZN free, una selezione di contenuti disponibili gratuitamente

DAZN lancia il piano gratuito: una selezione di contenuti disponibili senza abbonamento

Warner Bros. Discovery e WWE rinnovano l’accordo

Warner Bros. Discovery annuncia il rinnovo della partnership con WWE per la trasmissione degli eventi su Discovery+ e DMAX