Facebook

Facebook è recentemente finito nel mirino degli hacker, compromettendo i dati di circa 90 milioni di account. Tra questi, 50 sono stati colpiti direttamente, 40 indirettamente. La società fa sapere di aver già avvisato i diretti interessati, risolvendo anche il problema. Zuckerberg & co. fanno sapere, inoltre, di aver già avvisato FBI e organi di sicurezza dei dati, visto anche il recente inserimento del GDPR all’interno dell’UE.

Secondo gli esperti, l’attacco è stato favorito da tre vulnerabilità di sistema. Queste riguardano: la funzione “Visualizza come “, che consente ad un utente di vedere come appare il proprio profilo all’esterno; la nuova funzione di caricamento video che a sua volta genera in modo errato un token di accesso con le autorizzazioni dell’app Facebook per i dispositivi mobili.

Gli esperti concludono dicendo che la falla scoperta dagli hacker era facilmente “evitabile “. Il consiglio agli utenti è quello di cambiare password con cadenza regolare di pochi mesi.