DAZN un anno dopo: più sport, più qualità. Le opinioni

DAZN ha da poco spendo la sua prima candelina. Il servizio streaming di Perform nel corso dei dodici mesi passati è cresciuto fino ad arrivare ad oggi: un vero e proprio servizio premium in streaming. Qualcosa, però, è ancora da curare.

Qualità e stabilità

DAZN, rispetto agli inizi, ha raggiunto una qualità e una stabilità da far notare. Certo, non possiamo ancora comparare il Full HD dei servizi satellitari con quello del servizio streaming, ma sono stati fatti passi in avanti. Nel corso dello scorso campionato abbiamo notato che molto dipende anche dall’impianto sportivo dal quale viene trasmessa la partita. Anche la stabilità del flusso streaming ha subito un notevole miglioramento. Già nel corso della seconda metà del campionato, gli odiosi buffering erano quasi totalmente scomparsi. Ora, fortunatamente, se ne vedono veramente pochi, se non proprio nessuno.

Offerta DAZN: per 10 euro una marea di sport

Rispetto alla nostra recensione iniziale, anche l’offerta del servizio targato Perform è aumentata. Tra le ultime novità ci sono i canali Eurosport, che portano su DAZN molti sport e, soprattutto, le Olimpiadi. Da sottolineare l’impegno del servizio negli sport americani, con l’aggiunta di NFL Network e la Nascar. Anche sotto il punto di vista motoristico si è mossa Perform, portando, tra gli altri, il rally e il DTM. Insomma, un’offerta sportiva valida, venduta ad un prezzo quasi banale: 9,99 euro al mese. La vera forza di DAZN è proprio questa: il prezzo. Difficile pensare che il servizio riesca a mantenere una vasta platea di abbonati alzando il prezzo anche solo di 5 euro.

Non tutto è perfetto

Non è tutto oro quel che luccica” dice un famoso proverbio. Come tutto, niente è perfetto. Una grossa mancanza che abbiamo notato su DAZN è la telecronaca. Per carità, negli eventi più importanti la telecronaca è in italiano e, a volte, presente in loco. Il problema si trova nei campionati esteri o, magari, negli eventi a cui viene data minore importanza. Qua la telecronaca è in inglese e questo, onestamente, non ci va molto a genio. Capiamo anche le esigenze di DAZN, ma riteniamo possibile coprire tutti gli eventi con almeno un telecronista italiano.

Le conclusioni

Per concludere, non ci si può certamente lamentare di DAZN. Il servizio, secondo noi, è migliorato notevolmente e merita di essere usato. La forza di DAZN? Il prezzo. Aggiungiamo che, ora, è possibile acquistare i ticket prepagati con i quali si hanno dei vantaggi. Il più vantaggioso è quello da 99,99 euro per 12 mesi (8,33 euro al mese).

Concludiamo l’articolo rispondendo ad alcuni utenti che ci seguono. Costantemente ci chiedete che vantaggi abbiamo nel fare articoli di questo genere, pensando a guadagni enormi. Nulla di più sbagliato, purtroppo. TeleDigitale da questo tipo di articoli non ha nessun vantaggio, né economico né altro. Come potete notare, nei nostri articoli non ci sono link che riportano a DAZN con URL strani, ma solo link ufficiali senza prefissi di affiliazione. Questo proprio perché non abbiamo guadagno, né tantomeno alcuna affiliazione con il servizio. Il nostro scopo è fornire agli utenti recensioni vere, senza farci influenzare dal guadagno.

E voi, come valutate DAZN? La pensate come noi? Fatecelo sapere nei commenti!