Ho. Mobile, le nostre opinioni sul nuovo gestore telefonico

Ho. Mobile, le nostre opinioni sul nuovo gestore telefonico

12 Luglio 2018 0 Di Eric Sartori

Dopo il lancio di Ho. Mobile, sono molti i dubbi che sono apparsi in rete. A partire dal prezzo dell’offerta, fino alla copertura, molti utenti si domandano dove stia la fregatura. Oggi vogliamo provare a chiarire come stanno le cose a tutte quelle persone indecise se passare o meno alla rete low cost di Vodafone.

Cos’è Ho. Mobile

Ho. Mobile, come anticipato in un precedente articolo su TeleDigitale.it, è una nuova compagnia low cost di Vodafone lanciata sul mercato poche settimane fa. La sua nascita è dovuta all’arrivo di Iliad, compagnia low cost francese che fin dal lancio ha messo in difficoltà gli operatori tradizionali.

Offerta

L’offerta attivabile fino al 31 luglio, prevedeva minuti e messaggi illimitati, con 30GB di internet inclusi al prezzo di 6,99 euro mensili. Questa risultava essere davvero molto allettante, soprattutto grazie alla garanzia della copertura Vodafone (che tratteremo nel prossimo paragrafo). Tornando all’offerta proposta, inclusi avevamo anche 2GB di internet per navigare nel resto dell’Unione Europea.

La tariffa base è cambiata. La nuova offerta si chiama Ho. 7,99 e contiene, oltre a sms e chiamate illimitate, anche 40GB di internet con una velocità ridotta (maggiori dettagli sono riportati nel nostro articolo).

Per evitare addebiti involontari, al momento dell’attivazione della Sim, saranno bloccati tutti i servizi digitali, gli sms e le chiamate a numeri a pagamento. Tra questi potrebbero essere inclusi anche i messaggi della banca che richiedono un costo per messaggio. Saranno ricevuti normalmente tutti i messaggi che non richiederanno un pagamento (per esempio quelli dopo un pagamento). Comunque, si potranno in qualsiasi momento modificare queste preferenze, disattivando una o più opzioni dalla propria area personale online.

Copertura

Ho. Mobile può godere della rete migliore d’Italia. Infatti, l’intera offerta del nuovo operatore low cost si basa sull’infrastruttura Vodafone. La copertura riportata sul sito ufficiale è pari al 99% di tutto il territorio italiano. Dopo alcune prove e giorni di utilizzo, ci sentiamo di dire che la velocità della connessione internet sotto Ho. Mobile, confrontata con quella di Vodafone, forse (potrebbe dipendere anche dalle varie zone) penalizza di pochissimo la compagnia low cost. C’è da dire che in qualsiasi caso, la velocità di Ho. è pari o addirittura superiore a quella proposta da Iliad e la maggior parte delle altre compagnie telefoniche. Resta comunque un buon metodo per non cadere in buchi nell’acqua, quello di testare prima la sim e solo in un secondo momento effettuare la portabilità del numero. Così facendo si è sicuri dell’offerta e dei relativi vantaggi o svantaggi a cui si aderisce.

Opinioni finali

Le nostre opinioni finali su Ho. Mobile sono più che positive. Se dovessi dare un voto al nuovo operatore darei 8/10, per il solo fatto che l’offerta (come è ovvio che sia) potrà essere modificata in qualunque momento a condizioni del mercato mutate, non restando così fissa per tutta la durata contrattuale. Sicuramente un’offerta da 6,99 euro al mese è molto allettante, soprattutto se accompagnata da una delle migliori coperture sul territorio italiano.

Ho. non può di certo lamentare il fatto di aver riscosso poco successo. Infatti, le sim sono in vendita solo nelle edicole, oppure online (con un limite di 500 sim/giorno acquistabili). Questo successo è il frutto di un’ottima offerta, che promette ai giovani, ma non solo, la possibilità di rimanere in contatto con le persone senza doversi preoccupare di terminare i servizi inclusi e incorrere in costi extra.

Non tutto è perfetto. L’unico neo negativo che possiamo trovare nel nuovo operatore è sicuramente la limitazione della connessione internet all’estero. Ci sembrano davvero riduttivi soli 2GB di traffico internet per l’estero, soprattutto con 30GB di traffico su territorio italiano. Questa limitazione potrebbe mettere in grossa difficoltà tutti coloro che viaggiano molto all’estero per lavoro.