HomeTecnologiaApple Car, secondo un analista difficile l'arrivo prima del 2025

Apple Car, secondo un analista difficile l’arrivo prima del 2025

Pubblicato il:

- Pubblicità -

È difficile, se non impossibile, l’arrivo della Apple Car prima del 2025-2027. A contrastare le voci secondo cui la nuova auto elettrica a guida autonoma della casa di Cupertino sarebbe stata presentata addirittura nel 2021 è l’analista Ming-chi Kuo. Secondo il noto esperto della Mela, l’arrivo dell’auto a marchio Apple potrebbe slittare al 2028, se non più tardi.

L’attuale programma di sviluppo della Apple Car non è chiaro. Se lo sviluppo inizia quest’anno e tutto va bene, l’auto sarà lanciata nel 2025-2027 al più presto“, afferma Kuo in una nota su MacRumors. “A causa dei cambiamenti nel mercato dei veicoli elettrici e a guida autonoma, e degli standard di alta qualità di Apple, non saremmo sorpresi se il programma di lancio di Apple Car fosse posticipato al 2028 o successivamente“.

Secondo l’analista, Apple potrebbe essere sfavorita nell’ingresso nel mercato dell’auto, a causa della forte evoluzione del settore: “Se la Apple Car vuole avere successo in futuro, il fattore chiave sono i big data e l’intelligenza artificiale, non l’hardware. Una delle nostre maggiori preoccupazioni sulla Apple Car è che, quando verrà lanciata, gli attuali marchi di auto a guida autonoma avranno accumulato almeno cinque anni di big data, intelligenza artificiale e deep learning. Come farà Apple a recuperare questo ritardo?“. 

ViaANSA

Ultimi articoli

NOW, il GP della Cina con tutti i vantaggi Sky Sport Plus

Su NOW arrivano i vantaggi Sky Sport Plus. Dalla Cina Extra Sam per seguire ogni momento della gara

Sky Sport, super weekend di motori con Formula 1 e molto altro

Da oggi a domenica un altro grandissimo weekend di motori sui canali Sky Sport ed in streaming su NOW

Pechino Express, i viaggiatori approdano in Sri Lanka

Pechino Express abbandona il Laos ed approda in Sri Lanka. Tappa da 170 km tra mille difficoltà

Servizi streaming, Netflix e Prime Video dominano il mercato

Netflix e Prime Video dominano il mercato streaming con rispettivamente il 30% e il 28% degli abbonati. Entrambi registrano un aumento nel primo trimestre.

altri articoli

La differenza tra ADSL e fibra ottica FTTH

Sentiamo molto spesso parlare di offerte internet, ma sappiamo realmente cosa si nasconde dietro ad una connessione? Scopriamolo insieme

Amazon, l’11 e il 12 luglio torna il Prime Day

Su Amazon torna il Prime Day. Offerte su un'ampia selezione di prodotti. Appuntamento per l'11 e 12 luglio

Iliad e Vodafone ci riprovano, ripresi i colloqui per una fusione delle attività europee

Vodafone ed Iliad si siedono nuovamente al tavolo per discutere a riguardo della fusione delle attività europee