Foto: Twitter Formula 1

I piloti

Russell 10: è il pilota della giornata. Sfortunato per l’errore al box di Mercedes e con la successiva foratura. Avrebbe vinto la gara.

Bottas 5: si fa distruggere dal nuovo e temporaneo compagno di squadra. Anche lui sfortunato per l’errore al box, ma non c’è proprio confronto con Russell.

Verstappen senza voto: ritirato.

Albon 7: si comporta bene in gara, bravo nei sorpassi.

Leclerc senza voto: ritirato.

Vettel 6: fatica nel primo spezzone di gara. Dopo il pit si riprende, ma non riesce a raggiungere la zona punti.

Ricciardo 7: chiude in quinta posizione per colpa di un’errata chiamata al box da parte del team.

Ocon 8: fa bene da inizio gara, arriva secondo conquistando il suo primo podio.

Norris 6: parte in fondo alla griglia a causa di penalità per cambio componenti, riesce ad arrivare in zona punti.

Sainz 8: fa bene da inizio gara, mantiene la terza posizione fino a che non viene chiamato al box sul finire della Virtual Safety Car.

Perez 9: complice l’incidente a inizio gara si ritrova in ultima posizione, poi raggiunge la vittoria. Ottimo pilota, meriterebbe sicuramente un sedile per il prossimo anno.

Stroll 7: buona gara, arriva terzo.

Gasly 6: fatica rispetto al compagno di squadra.

Kvyat 8: si comporta bene per tutta la gara, arriva settimo grazie, anche, al disastro Mercedes.

Raikkonen 6: si gira ad inizio gara. Cerca di rimediare, termina quattordicesimo.

Giovinazzi 6: termina davanti al compagno di squadra.

Magnussen 6: fa il possibile con una HAAS in difficoltà.

Fittipaldi 6: è la sua prima gara in Formula 1, senza allenamento porta a casa la macchina anche se in ultima posizione.

Aitken 6: è la sua prima gara in Formula 1, qualche errore, ma conclude la gara.

Latifi senza voto: ritirato

I team

Mercedes 3: rovinano la gara ad entrambe i piloti.

Red Bull 6: fanno bene, non commettendo errori.

Ferrari 6: qualche piccolo problema al pit, ancora una volta abbastanza lento. Meritano la sufficienza grazie al super giro di qualifica di Leclerc nella giornata di ieri.

Renault 6: bene per il secondo posto, ma che disastro la gestione del pit con Ricciardo. Persa un’occasione importante.

McLaren 6: come Renault sbagliano la chiamata del pit a Sainz, rovinando la buona gara dello spagnolo vicino al podio.

Racing Point 8: weekend incredibile per le vetture rosa.

AlphaTauri 7: buon weekend, anche se con Gasly non raggiungono la zona punti.

Alfa Romeo 6: buon weekend.

HAAS 6: cercano di fare il possibile mettendo Fittipaldi al posto dell’infortunato Grosjean. Gara difficile

Williams 6: con Latifi fermo, Aitken porta a casa la macchina. Difficile fare di meglio.

Altri contenuti