Formula 1, Austria: caldo, gomme e problemi, vince Verstappen

L’Austria regala un Gran Premio pieno di imprevisti. Il caldo inaspettato rovina le gomme più veloce del solito, mentre i motori fanno brutti scherzi anche ai big.

Dopo una partenza pulita, il primo a ritirarsi è Bottas per un problema al cambio. Inserita la Virtual Safety Car, le Red Bull e le Ferrari entrano ai box e fanno il cambio gomme mettendo la Soft. Non reagisce la Mercedes con Hamilton in prima posizione. Poco dopo il tecnico del britannico ammette l’errore e lo invita ad abbassare i tempi per perdere meno posizioni durante il pit.

Non è semplice ed Hamilton è costretto a effettuare il cambio gomme, rientrando di poco davanti a Vettel. Il tedesco non ci mette molto a prendere e superare il britannico, che nel frattempo accusava di eccessivo blistering.

Ricciardo è costretto a fermarsi per problemi di potenza e poco dopo anche Hamilton si vede costretto al ritiro. La Mercedes non termina la gara con nessuna macchina per la prima volta dopo il 1952.

Il GP d’Austria termina con Verstappen davanti a Raikkonen e Vettel, che si riporta in testa al mondiale con un solo punto di distacco da Hamilton.

Prossimo appuntamento a Silverstone, Gran Bretagna, domenica prossima alle 15.10.