F1, a Baku quarto trionfo stagionale Mercedes

F1, Baku: Bottas

Baku ci regala una bella gara, interessante e raramente noiosa. La Mercedes porta a casa la sua quarta doppietta consecutiva in campionato, compiendo un importante passo avanti nel mondiale.

La partenza non cambia le posizioni iniziali. Bottas e Hamilton davanti a tutti, segue Vettel. Pattina, al via, Leclerc e perde due posizioni. Il monegasco della Ferrari, però, ha il fuoco dentro dopo l’errore di ieri, e in soli dieci giri scala la classifica fino alla quarta posizione.

Le gomme soft faticano e, sotto le aspettative, i piloti sono costretti a cambiarle intorno al 15° giro. Resta in pista fino al 35° giro Leclerc, partito con gomme medie, dopo inizia il “degrado” del monegasco. In lotta con Bottas e Hamilton prima della sosta, dopo Charles si vede “fermato” da una strategia Ferrari, forse sbagliata. La Rossa voleva usare il monegasco per bloccare Hamilton, favorendo Vettel, ma il tedesco della Ferrari mai ha avuto la possibilità di combattere con le Mercedes. Dopo la sosta Leclerc esce in sesta posizione, per raggiungere la quinta solo un giro dopo, ma le gomme non sembravano funzionare. Al 48° il pit-stop per il giro veloce, nuovo set di gomme rosse per Leclerc che riesce a conquistare il punto addizionale per il giro veloce. Ultimi due giri di gara incandescenti tra i due piloti Mercedes, separati da solo un secondo.

Alla fine la Mercedes vince, gode e conquista la quarta doppietta stagionale in quattro Gran Premi. Ad avere la meglio è Bottas, seguito da Hamilton e Vettel.