Nico Rosberg, ex pilota di Formula 1 e campione del mondo 2016 con la Mercedes, approda nel nuovo campionato di SUV elettrici chiamato Extreme E. Con la creazione del proprio team, Rosberg Xtreme Racing (RXP), Rosberg continua gli investimenti sostenibili che porta avanti da quando ha lasciato la Formula 1.

RXR ed Extreme E condividono l’impegno di educare e ispirare il pubblico della serie sportiva ad agire nella lotta contro il cambiamento climatico sia a livello internazionale che locale attraverso il calendario di cinque gare che abbraccia quattro continenti. L’impegno del team si estende ad attività fuori pista e progetti con istituzioni e iniziative di alto livello che generano un impatto sociale e ambientale misurabile nelle località remote che Extreme E si appresta a visitare. Uno dei primi progetti che RXR sosterrà nella sua stagione di apertura è un’iniziativa della Fondazione Principe Alberto II di Monaco, che lavora con le comunità rurali del Senegal per monitorare le risorse idriche disponibili e lo stato della vegetazione.

RXR è la nona squadra ad iscriversi a Extreme E, che correrà a partire dal gennaio 2021 in cinque località remote; artico, deserto, foresta pluviale, ghiacciaio e costa; che sono già danneggiati o gravemente minacciati dal cambiamento climatico a causa di una serie di gravi problemi tra cui lo scioglimento delle calotte polari, la deforestazione, la desertificazione e l’innalzamento del livello del mare.

I team gareggeranno con un SUV elettrico chiamato ODYSSEY 21, che può andare da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi. È prodotto da Spark Racing Technology, con una batteria prodotta da Williams Advanced Engineering, un telaio tubolare in lega di acciaio rinforzato con niobio e pneumatici appositamente progettati, progettati da Continental Tyres, che sono i più estremi che l’azienda abbia mai prodotto.

Il campionato Extreme E inizierà nel gennaio 2021 e sarà composto da cinque eventi:

  • 22-24 gennaio 2021:  Lac Rose, Dakar, Senegal
  • 4-6 marzo 2021:  Sharaan, Al-‘Ula, Arabia Saudita
  • 6-8 maggio 2021:  Kali Gandaki Valley, distretto di Mustang, Nepal
  • 27-29 agosto 2021: Kangerlussuaq, Groenlandia
  • 29-31 ottobre 2021: Santarém, Pará, Brasile

Come riportato in un precedente articolo, Extreme E si potrà seguire anche sulle reti Mediaset.