Diritti tv Serie A: Sky in tribunale, fermata asta Mediapro

Diritti tv Serie A Serie B Sky Perform

Secondo quanto riportato dal sito toplegal.it, Sky ha presentato presso il Tribunale di Milano un ricorso urgente sul bando presentato da Mediapro. Il Tribunale ha accolto la richiesta di Sky, bloccando tempestivamente il bando per l’assegnazione dei diritti televisivi di Serie A per il triennio 2018-2021.

In particolare, l’azienda satellitare ritiene che “con la predisposizione dei pacchetti principali e dei pacchetti opzionali nel bando, Mediapro Italia non agirebbe quale intermediario indipendente, ma diventerebbe un vero e proprio player del mercato in cui concorrono gli operatori della comunicazione come Sky Italia“.

Il tribunale ha risposto confermando “la particolare rilevanza del periculum in mora connesso a un’operazione commerciale di così rilevante entità e destinata a proiettarsi in un ampio arco temporale, rispetto alla quale il paventato effetto distorsivo sarebbe del tutto idoneo a determinare gravi squilibri nel mercato e in danno dei singoli operatori dell’informazione interessati in ragione della notevole influenza sulla acquisizione (e perdita) di quote di mercato che l’esito della gara produrrebbe sull’uno o l’altro dei protagonisti della vicenda e la sostanziale impossibilità di un integrale ristoro di tale pregiudizio in sede di mero risarcimento monetario del danno“.

L’udienza con comparizione delle parti è fissata per il giorno 4 maggio 2018.