Vodafone Espana avverte: “Diritti tv cari e poco redditizi”

Vodafone Espana avverte: “Diritti tv cari e poco redditizi”

26 Febbraio 2018 0 Di Redazione
Antonio Coimbra dice la sua: “Cambiare le modalità di vendita e favorire il mercato. Alle cifre attuali meglio perdere clienti”

All’apertura del Mobile World Congress il CEO di Vodafone Espana dice la sua sui diritti televisivi del calcio: “I conti non tornano, il calcio non è redditizio. Meglio perdere tutti i clienti “.

La divisione spagnola della compagnia telefonica vede solo 400 mila abbonati al pacchetto calcio. Con questi numeri è veramente difficile monetizzare: “Con un milione o 800.000 abbonati (al pacchetto calcio n.d.r.) potremmo pensare alla redditività, ma non alle cifre attuali “.

Una soluzione ci sarebbe: la vendita dei diritti con formule di pagamento variabili in base al numero dei clienti abbonati al pacchetto calcio e ai mesi di abbonamento per ciascuno di essi, anziché l’attuale minimo garantito. Su questo il CEO spagnolo dice: “È la situazione che vorremmo e pensiamo che sarebbe la più salutare per il mercato, che corrisponde ai costi dei diritti con quello che il cliente pagherà “.

Le parole di Coimbra riportate da Palco23, potrebbero risultare utili nella situazione italiana. I diritti, in mano a Mediapro, potrebbero interessare anche alla divisione italiana di Vodafone, che però è avvisata: gli investimenti potrebbero non essere ripagati.