La Serie A interessa sempre di più a potenti fondi d’investimento. Infatti, dopo il fondo di private equity CVC, per la Serie A spunta anche il Fondo strategico italiano, un altro fondo i private equity italiano partecipato da grandi fondi sovrani.

Secondo quanto raccolto dal Sole 24 Ore, il gruppo finanziario avrebbe già avviato le discussioni con alcuni presidenti, con la Lega e con il fondo CVC per studiare un investimento di minoranza della società a cui verrebbero conferiti i diritti tv.

CVC punta ad investire 2,2 miliardi per avviare una media company (di cui il 20% di proprietà) in cui conferirebbero i diritti tv del massimo campionato italiano per dieci anni, a partire dal 2021.

Non è la prima volta che la Lega di Serie A cerca grossi investitori per lunghi anni. In questo modo ai club verrebbe garantito un flusso continuo di denaro, senza correre rischi con le pay tv che a quel punto si confronterebbero direttamente con il fondo.