Sono state aperte le buste riguardanti i diritti televisivi di Serie A per il triennio 2021/2024. Secondo quanto riportato da alcune indiscrezioni sono diversi gli operatori in gara, ma mancano clamorosamente i più attesi come Amazon.

A presentare offerte dovrebbero essere stati Sky, DAZN, Discovery, Mediapro ed Infront. Sky è interessata al canale tematico proposto dalla Lega di Serie A, tanto che l’offerta per i diritti su satellite dovrebbe essere notevolmente sotto il minimo richiesto dalla Lega.

A farsi avanti più di tutti è DAZN, che sembra abbia fatto un’importante offerta per trasmettere 7 partite a giornata in esclusiva assoluta. In gioco anche il gruppo Discovery, interessato a portare la Serie A sul proprio servizio streaming discovey+.

Mediapro, nonostante tutti i problemi degli scorsi anni, si è presentata come intermediario, mentre Infront ha manifestato interesse per il canale.

Al momento si tratta di voci e nessuna conferma è arrivata da organi ufficiali. Notizie ufficiali dovrebbero arrivare nelle prossime ore dalla stessa Lega di Serie A, anche se è probabile che i club decidano di avviare le trattative private con gli operatori. Inoltre, non è escluso che nelle prossime ore venga pubblicato un nuovo bando volto ad attirare più network con i quali avviare le trattative private.