Cassano saluta il calcio, l’addio in una lettera

Cassano

Antonio Cassano dice definitivamente addio al calcio. Dopo le avventure più importanti in Roma, Real Madrid e Milan (per citarne alcune), l’attaccante appende definitivamente le scarpe al chiodo.

A comunicarlo è lui stesso attraverso una lettera: “Cari amici. È arrivato il giorno, quello in cui decidi che è finita per davvero. In questi giorni di allenamento (nella Virtus Entella) ho capito che non ho più la testa per allenarmi con continuità. Per giocare a pallone servono passione e talento ma soprattutto ci vuole determinazione e io in questo momento ho altre priorità. Voglio ringraziare tutti i compagni di squadra di questi anni, gli avversari, gli allenatori e dirigenti. Ma soprattutto voglio salutare i tifosi, quelli dalla mia parte e anche gli avversari, perché senza di loro il calcio non esisterebbe. Adesso comincia il mio secondo tempo della mia vita, sono curioso e carico di dimostrare prima di tutto a me stesso che posso fare cose belle anche senza l’aiuto dei miei piedi.