Home News Sicurezza aerea, nel 2020 meno voli ma più vittime. Preoccupano alcune circostanze...

Sicurezza aerea, nel 2020 meno voli ma più vittime. Preoccupano alcune circostanze di incidenti

Pubblichiamo l’annuale resoconto sulla sicurezza aerea effettuato da To70. Nonostante un anno in cui il numero di voli passeggeri si è ridotto notevolmente a causa della pandemia da COVID-19, si sono verificati 40 incidenti, 5 dei quali mortali, con 299 vittime totali. Numero totale dei decessi che aumenta rispetto al 2019 del 16%, quando si era registrato un numero totale di vittime pari a 257. Resta un anno da ricordare il 2017, quando ci furono solo 13 morti dovute ad incidenti aerei.

In totale, il tasso di incidenti mortali di aerei passeggeri di grandi dimensioni, impegnati nel trasporto aereo commerciale, è di 0,27 incidenti mortali per milioni di voli. Stiamo parlando di tasso pari ad un incidente mortale ogni 3,7 milioni di voli. Rispetto al 2019 c’è stato un notevole aumento, tuttavia è necessario far notare come i numeri non rispecchino il reale traffico aereo vista la diminuzione dello stesso a causa della pandemia.

Il trasporto aereo resta comunque il mezzo di trasporto più sicuro. L’industria dell’aviazione è un settore in continua crescita ed evoluzione e questo permette di integrare migliorie atte ad aumentare la sicurezza aerea.