Giornata mondiale dell’acqua, un bene da proteggere

Acqua

Oggi, venerdì 22 marzo 2019, è la giornata mondiale dell’acqua. L’evento si ripete ogni 22 marzo e come da abitudine è seguito da iniziative sociali volte alla sensibilizzazione dell’uso del bene. Infatti, in molte città italiane le fontane, almeno per oggi, resteranno spente.

L’acqua è un bene importantissimo per l’uomo, ma nonostante questo lo stiamo rovinando con le nostre stesse mani. Negli ultimi 60 anni sono stati prodotti 8,3 miliardi di tonnellate di plastica. Parte di questi sono finiti nei mari, contaminando l’habitat marino e rovinandone l’intero ecosistema.

Le micro plastiche si trovano anche in quello che mangiamo, in quello che beviamo. Entrano così nel nostro corpo e penetrano in cellule e tessuti, creando danni irreparabili.

Per questo motivo è importante cambiare abitudini, cercando di consumare meno plastica possibile e effettuando un’opportuna raccolta differenziata.

Molte associazione stanno già facendo tanto per l’acqua e noi le sosteniamo. È arrivato, però, il momento di collaborare, tutti insieme, per proteggere il nostro Pianeta e garantire un futuro migliore ai nostri figli e alle generazioni a venire.