Chernobyl, liquidatore si toglie la vita dopo aver visto la serie tv

Un liquidatore di Chernobyl si è tolto la vita dopo aver visto la serie tv sul disastro nucleare. A riportare la notizia è il Daily Mail. Nagashibay Zhusupov, 61 anni, è stata una di quelle persone che hanno lavorato sul reattore 4 della centrale di Chernobyl.

Contadino del Kazakistan, viene chiamato dal governo per andare a lavorare sul sito del disastro nucleare, dove svolse il lavoro di liquidatore per la decontaminazione dell’edificio e del sito del reattore. Tornato in patria, Zhusupov non fu trattato, come promesso, come eroe. Lui e la sua famiglia furono sistemati in un dormitorio con una pensione umiliante, 39 euro a settimana.

Nel giugno scorso non ha resistito al dolore procurato dalla serie tv, che gli ha creato dei ricordi dolorosi, per questo si è buttato dal quinto piano di un edificio ad Aktobe in Kazakistan.