Imperator: Rome, la nostra recensione

Incuriositi dal nome abbiamo provato Imperator: Rome, uno strategico di Paradox Interactive. All’inizio è sembrato uno strategico come gli altri, ma avanzando nel gioco si è dimostrato tutt’altro.

Chiariamo subito che se vi aspettate un gioco con molte funzioni, Imperator: Rome fa per voi. Descrivere tutto quello che è possibile fare all’interno del gioco è praticamente impossibile. Moltissimi sono i menu che danno spazio a diverse possibilità.

Chi si mette davanti allo schermo per giocare a Imperator: Rome deve essere consapevole che prima di entrare pienamente nelle dinamiche di gioco, è necessario impegnarsi alcune ore, ma dopo diventa tutto molto più bello e interessante. Il gioco inizia nel 304 AC, quando saremo chiamati a decidere con quale popolazione immedesimarci nel gioco. A disposizione abbiamo tutte le popolazioni dell’epoca, senza limitazioni. Il livello di difficoltà nel gioco è dato proprio dalla scelta iniziale. Più sarà “ricca” la popolazione scelta, più il nostro percorso sarà complicato. L’obiettivo principale del giocatore sarà quello di espandere il proprio territorio conquistando anche le popolazioni vicine.

Per la conquista avremmo bisogno di addestrare l’esercito militare, completamente personalizzabile. Tra le funzioni a disposizione per l’esercito militare c’è la possibilità di dividere le truppe in varie unità da noi scelte. Attenzione, non è solo un combattimento continuo. Nel gioco possiamo contrattare con le popolazioni vicine per creare alleanze e attacchi in comune.

Il ruolo fondamentale nel gioco sarà svolto dalla capacità di produzione che ci darà le risorse necessarie per la crescita del nostro territorio. Ma Imperator: Rome non è solo questo. Molto altro che non siamo riusciti a provare è disponibile all’interno del gioco. Con grande soddisfazione abbiamo notato un ottimo uso dell’intelligenza artificiale. Sarà questa a decidere in fase di contrattazione o combattimento le azioni da intraprendere. Quello che ci ha fatto più piacere è stato notare i diversi modi in cui vengono affrontati i combattimenti: a seconda delle strategie che abbiamo adottato, abbiamo ricevuto contro avversari con differenti strategie. Il che implica la necessità di studiare bene l’avversario prima dell’attacco.

Per concludere non possiamo che ritenerci soddisfatti di Imperator: Rome. Dotato di un’ottima trama e un’ottima grafica, Imperator: Rome è uno di quei giochi in cui prima è necessario comprenderne interamente le dinamiche e poi ci si trova interamente immersi.

Imperator: Rome è disponibile su Paradox Interactive Store in due edizioni: la versione base a 39,99 euro e la Deluxe Edition a 54,99 euro. Il gioco gira su sistemi Windows, MacOS e Linux.