HomeVideogiochiRecensioniFIFA 19, la nostra recensione del nuovo capitolo EA Sports

FIFA 19, la nostra recensione del nuovo capitolo EA Sports

Pubblicato il:

- Pubblicità -

FIFA 19 è pronto a sbarcare nelle case di milioni di giocatori. A partire da domani le prime copie del nuovo gioco saranno in distribuzione, per poi essere disponibile a tutti il 28 settembre, con la commercializzazione dell’edizione standard. Noi abbiamo avuto la fortuna di provarlo in anteprima.

Dobbiamo dire che siamo rimasti molto sorpresi delle nuove modalità aggiunte da EA al nuovo capitolo. Ideate principalmente per le sfide tra amici e parenti, avremo l’opportunità di giocare partite personalizzate, togliendo per esempio tutti i falli, inserendo la modalità sopravvivenza, oppure potendo segnare solo al volo.

Preziosa la presenza della Champions League, che animerà la nostra carriera allenatore e ci terrà più incollati al videogioco. Confermata la modalità “Viaggio“, che ci farà vestire la maglia del Real Madrid nei panni di Alex Hunter. Al suo fianco ci saranno anche Danny Williams e Kim Hunter. In questa modalità viene data sempre una maggiore importanza ai risultati ottenuti sul campo, richiedendo quindi il massimo impegno da parte del giocatore.

Sotto il punto di vista tecnico migliorato il gioco, grazia al nuovo sistema Active Touch, il quale garantirà un miglior controllo e migliori movimenti dei giocatori. Leggermente migliorati i contrasti, con una migliore fisica e più imprevedibilità sui rimpalli. Abbiamo inoltre notato una modifica sul sistema dei tiri. Schiacciando due volte il tasto del tiro rischieremo di tirare una “sassata” oppure una “stecca”, al contrario del capitolo precedente. Migliorati i colpi di testa, non solo nella fisica, ma anche nelle animazioni, che tendono ad essere poco distanti dal reale.

In generale, su FIFA 19 abbiamo notato un buon miglioramento con gamepad alla mano. Troviamo ottimo l’inserimento delle nuove funzioni, che terranno i videogiocatori molto più attaccati al gioco di quanto (magari) poteva succedere in precedenza. Ci aspettavamo forse un capitolo che fosse molto più tendente alla realtà, ma sotto questo punto di vista EA ha un po’ peccato, bloccando lo sviluppo e concentrandosi solo su alcune migliorie.

Certo non possiamo dire che FIFA 19 non ci sia piaciuto, tutt’altro. Il nuovo capitolo, arricchito da Champions ed Europa League, si conferma essere uno dei preferiti dagli amanti del calcio, mettendo la concorrenza in grossa difficoltà.

Ricordiamo che FIFA 19 sarà disponibile a partire da domani nelle versioni Champions Edition e Ultimate Edition. La Standard Edition, invece, sarà disponibile a partire da venerdì 28 settembre. Tutte le versioni si possono acquistare su Amazon a prezzo scontato, comprensive di Steelbook (esclusiva Amazon).

Ultimi articoli

Sky Sport, in diretta i test ufficiali di Formula 1

La stagione di Formula 1 è alle porte. Su Sky Sport tutti i test prestagionali in attesa del grande inizio

Sky Sport, la programmazione del WRC

Sui canali Sky Sport torna il WRC dopo il debutto stagionale di Monte-Carlo. La programmazione tv

Formula 1, su Sky Sport la presentazione della Ferrari

Si avvicina l'inizio della Formula 1. Su Sky la presentazione della Ferrari SF-24

Sanremo 2024, vince Angelina Mango

Questi i risultati definitivi del Festival di Sanremo 2024

altri articoli

EA lancia EA SPORTS FC 24, il nuovo titolo disponibile dal 29 settembre

Electronic Arts lancia EA SPORTS FC24 con Haaland in copertina, offrendo un'esperienza di gioco realistica e unendo calciatori maschili e femminili nella modalità Ultimate Team™. Disponibile dal 29 settembre 2023

Electronic Arts presenta EA SPORTS FC, il nuovo capitolo dopo l’addio a FIFA

Electronic Arts ha presentato EA SPORTS FC™, il nuovo capitolo che rappresenta l'inizio di una nuova era dopo l'addio a FIFA

JustWatch lancia la guida streaming di League of Legends

JustWatch lancia la guida streaming per League of Legends. In arrivo, nelle prossime settimane, le guide JustWatch, saranno lanciate anche le guide di streaming per Dota 2, Counter-Strike: Global Offensive e Valorant