Giuria X Factor 2018: Fedez, Mara Maionchi, Asia Argento, Manuel Agnelli

Un mare di polemiche imperversano in queste ore contro Asia Argento. L’attrice italiana viene accusata dal NYT di aver aggredito sessualmente un collega diciassettenne e averlo “rimborsato” per non parlare. Proprio l’attrice era stata una delle prime ad accusare l’attore Harvey Weinstein.

Anche Sky ha tenuto a precisare l’inserimento della nuova giudice nel cast di X Factor, emettendo in serata un comunicato stampa.

Sky Italia e FremantleMedia Italia hanno letto oggi con attenzione e stupore quanto pubblicato dal New York Times su Asia Argento. Va ribadito che Sky Italia e FremantleMedia non hanno scelto Asia Argento come giudice di #XF12 per il suo impegno nella campagna #MeToo né per le sue posizioni personali, bensì – come è sempre avvenuto per i giudici di X Factor Italia – per le sue competenze musicali e le sue capacità di gestire un ruolo televisivo in un programma di questo tipo. Competenze e capacità ampiamente confermate durante le puntate di Audizioni, registrate nelle scorse settimane, come possono confermare le migliaia di persone che vi hanno assistito tra il pubblico. Ciò detto vogliamo essere molto chiari: se quanto scrive oggi il New York Times fosse confermato, questa vicenda sarebbe del tutto incompatibile con i principi etici e i valori di Sky e dunque – in pieno accordo con FremantleMedia – non potremmo che prenderne atto e interrompere immediatamente la collaborazione con Asia Argento.

- Pubblicità -