Ha dell’incredibile quanto accaduto al GF VIP. Dopo le numerose squalifiche avute nel corso della quinta edizione del Grande Fratello VIP, Alda D’Eusanio viene graziata dopo aver fatto la stessa azione svolta da Fausto Leali: aver pronunciato la parola “N***o“.

Ancora una volta l’intero cast di produzione del GF VIP, compreso il conduttore Alfonso Signorini, non si sono dimostrati coerenti con le frasi pronunciate dai concorrenti e le relative sanzioni. Dopo la brutta parola pronunciata dalla nota giornalista, sul web è insorta la polemica. Molti utenti chiedevano a gran voce la squalifica diretta, stessa sorte capitata a Fausto Leali.

Nel corso della puntata odierna, però, il Grande Fratello ha preso un’altra strada, dimostrando di avere concorrenti di Serie A e Serie B: il televoto. A decidere sulla squalifica della D’Eusanio sarebbe dovuto essere il pubblico, ma c’è stato qualche (casuale) problema. Infatti, online molti utenti hanno segnalato problemi nel votare da casa. I maggiori disagi hanno riguardato l’app Mediaset Play, bloccata al momento di votare. Altri utenti segnalano problemi anche sul sito internet ufficiale. Insomma, una coincidenza che, a molti, è sembrata molto sospetta.

Riteniamo difficile che gli autori possano essersi spinti a tanto, ma i dubbi permangono, specie in un’edizione che più volte ha utilizzato diversi trattamenti per situazioni abbastanza simili. Accuse, su questo argomento, sono arrivate anche da ex concorrenti, quali Stefano Bettarini. Insomma, un disastro che mette in cattiva luce l’intero programma. Un regolamento chiaro, che non dovrebbe lasciare spazio a interpretazioni, ma spesso non viene seguito.