Dopo lo scandalo del televoto che ha colpito il GF VIP, che vi abbiamo documentato qualche giorno fa, ora interviene l’AGCOM.

In considerazione delle numerose segnalazioni ricevute – spiega AGCOM – e alle diffuse notizie di stampa in ordine a presunte irregolarità concernenti il televoto nell’ambito della edizione autunno 2020 della trasmissione Grande Fratello VIP, ha avviato una istruttoria per verificare con quali strumenti la produzione assicuri la corretta applicazione di quanto stabilito dall’art. 5, comma 1-bis, del Regolamento approvato con delibera n. 38/11/CONS, con riferimento all’identificazione dell’utente votante e la tracciabilità dei voti a garanzia del rispetto del numero massimo di voti previsto al comma 2del medesimo articolo, nonché sulla possibilità di esprimere voti anche dall’estero e come questa eventuale possibilità si concili con la riserva, espressa nel Regolamento del televoto, ai soli utenti residenti in Italia della facoltà di esprimere preferenze“.

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni procederà, quindi, alla verifica di come Mediaset abbia implementato il sistema del televoto per quanto concerne il programma in causa.

Ad oggi non è dato sapere cosa potrebbe accadere nel caso in cui il televoto fosse irregolare. Vi terremo aggiornati.