DVB-T2, pronti gli incentivi per gli acquisti di nuovi tv e decoder

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha avviato ieri la consultazione pubblica delle linee guida per l’erogazione di contributi economici a fronte dell’acquisto di apparecchi idonei alla ricezione di programmi in tecnologia DVB-T2, il digitale terrestre di seconda generazione.

La procedura, dice il MiSE, rientra nell’ambito delle numerose azioni che accompagnano il processo della trasformazione digitale del settore televisivo. I contributi per i cittadini saranno erogati dal 2019 al 2022. Quest’anno sono stati stanziati 151 milioni di euro nella legge di Bilancio 2019.

Gli incentivi saranno riconosciuti sotto forma di sconto praticato dal venditore sull’apparato acquistato per il DVB-T2, direttamente sul relativo prezzo di vendita. Gli utenti beneficiari dei contributi saranno tutti i cittadini con reddito ISEE di I e II fascia, ovvero fino a €10.632,94 e €21.265,87, con aumenti progressivi in base alla composizione del nucleo famigliare.

Il testo completo delle linee guida è disponibile all’indirizzo: https://bit.ly/31fAprM.