Momento indimenticabile per Andrea Damante che, il 17 luglio 2020, salirà sul palco di Tomorrowland, l’ambitissimo festival di musica elettronica. Per il DJ veronese un risultato eccezionale che premia la passione per la musica e la bravura con cui conduce i suoi DJ set.

Andrea Damante, nato nel marzo del 1990, ha iniziato a esibirsi all’età di 14 anni a Verona, la sua città natale. Fin da giovanissimo ha sviluppato una forte passione per la musica. Ha mosso i suoi primi passi nella musica suonando la chitarra classica, e successivamente si è avvicinato al mondo del DJing e quindi alla produzione della sua musica. Una delle prime ‘conquiste’ è stata una residenza presso “Alterego“, uno dei club più importanti ed esclusivi in ​​Italia. Ma le conferme del suo talento sono solo agli inizi! Infatti negli anni seguenti ebbe la preziosa occasione di aprire gli spettacoli di artisti molto importanti, come Bob Sinclair e Martin Garrix, e di lì a poco la possibilità di suonare regolarmente in altri due importanti club in Italia.

Parallelamente Andrea inizia la sua carriera di modeling che gli ha dato la popolarità che gli ha permesso di prendere parte a programmi televisivi nazionali molto popolari dal 2014 al 2017, e a essere protagonista di tre campagne estremamente importanti.

Damante sente però che la sua strada è la musica, e decide di concentrarsi principalmente sul suo percorso, nel quale evolve verso lo stile EDM alla base della creazione delle sue principali produzioni. La sua popolarità, cresciuta in modo esponenziale, lo porta ai sold out in eventi nei club di tutta Italia, Europa e persino all’estero. Inoltre, inizia a creare e produrre pezzi elettronici estremamente popolari, primo dei quali “Follow my pamp” (feat. Adam Clay, 6 milioni di ascolti su Spotify e oltre 28 milioni di visualizzazioni su YouTube) che ha vinto il Disco D’Oro. Nel 2018 ha prodotto “Rub It“, una traccia dell’artista multiplatino Richthe Kid.

La sua ultima produzione è stata “Think About” a Malu Trevejo e Yung Miami, uscita a luglio 2019.

Il 2020 sarà l’anno dell’attesissima coproduzione con Benny Benassi (l’idolo di Andrea dal suo giovane età), ma soprattutto di Tomorrowland!

Il DJ ha commentato: “È un traguardo molto importante, di altissimo livello, un grande risultato per il lavoro che io e il mio team abbiamo fatto negli ultimi 5 anni e un riconoscimento arrivato dopo che Dimitri Vegas & Like Mike e la loro etichetta hanno apprezzato molto un mio pezzo, in uscita tra qualche mese. Arriverò carichissimo a Tomorrowland, e preparerò qualcosa di particolare per l’occasione. Spero di stupire!

Mi piace considerarlo non come un punto d’arrivo, ma come punto di partenza verso un’attività internazionale. Il mio sogno, infatti, sarebbe quello di lavorare in tutto il mondo e per realizzarlo sto cercando di imparare sempre di più e soprattutto di focalizzarmi sullo sviluppo della mia identità musicale, per poter produrre dischi sempre migliori e che mi rispecchino.”