8 C
Milan
15:37, 18 Novembre 2019
Home Blog Pagina 2

X Factor, le assegnazioni per il terzo Live

0

Ecco le assegnazioni dei giudici ai propri concorrenti per il terzo Live Show di X Factor.

Under Uomini

Davide Rossi: “Why’d You Only Call Me When You’re High?” degli Arctic Monkeys

Lorenzo Rinaldi: “Baby I Love You” dei Ramones

Under Donne

Giordana Petralia: “Summertime Sadness” di Lana Del Rey

Sofia Tornambene: “Fix You” dei Coldplay

Over

Marco Saltari: “Foxey Lady” di Jimi Hendrix

Eugenio Campagna: “Cornflakes” di Eugenio Campagna

Nicola Cavallaro: “Happy” di Pharrell Williams

Gruppi

Sierra: “Le acciughe fanno il pallone” di Fabrizio De Andrè

Seawards: “Vedrai, vedrai” di Luigi Tenco

Booda: “All Or Nothing” di Elliphant

X Factor, le pagelle del secondo live

0

Undici esibizioni, grande talento e tanto, ma tanto divertimento. Ecco le nostre pagelle per il secondo live di X Factor.

Under Donna

Sofia, 8: “Fix You” dei Coldplay è la canzone giusta per lei. Sofia ha dimostrato fin da subito le sue qualità, a Sfera Ebbasta non resta che sfruttarle. Con questa assegnazione ha fatto un lavoro straordinario.

Giordana, 7: l’abbandono dell’arpa si fa sentire. Ci è piaciuta meno del primo live, ma nel complesso è stata brava.

Under Uomini

Davide, 7: per lui grande performance. La canzone è vecchia, ma lui riesce comunque a trasmettere qualcosa al pubblico nonostante la sua giovane età.

Enrico, 5: Canzone sbagliata. Già dall’inizio non sembrava per nulla intonato. Nel cavallo di battaglia cambia, nettamente meglio della prima esibizione, ma non basta.

Lorenzo, 6: bella l’assegnazione di Malika, bravo lui. Fa il suo lavoro senza esporsi troppo. Gran parte della performance la fa la produzione del brano.

Gruppi

Booda, 9: cosa si può dire sui Booda? Spaccano con tutto. Stanno insieme da neanche un anno eppure sono super affiatati. Ogni esibizione è puro divertimento.

Seawords, 7: quanto sorprendono i Seawords! Loris, oltre che grande chitarrista, si dimostra abile anche nel canto. Samuel fa la sua con un’ottima assegnazione.

Sierra, 8: entrati come scommessa, ora sono un punto saldo dei gruppi. Samuel si fida e li capisce, loro ricambiano scrivendo testi da pelle d’oca.

Over

Eugenio, 8: canzone molto delicata interpretata alla grande. Mara ha fatto una grande assegnazione su un ragazzo molto delicato. Bellissima esibizione.

Marco, 6: Mara va sul sicuro, dovrebbe azzardare di più con lui. La sua performance è buona, ma nulla di eccezionale. Nell’ultimo scontro ha la meglio su Enrico grazie alla sua prima esibizione.

Nicola, 7: “My Sweet Lord” gli si addice. La sua voce e la bravura conquistano il pubblico.

F1, gli orari del GP degli USA

0



Il campionato si avvia verso la conclusione. Basta un ottavo posto ad Hamilton per vincere il campionato mondiale di Formula 1 2019. Il pilota inglese, però, punta alla vittoria, ma attenzione alle Ferrari. La Rossa è rinata nella seconda metà del campionato e punta a concludere in bellezza la stagione per promettere grandi cose nel 2020. Eccoci quindi in Texas!

Questi gli appuntamenti di Sky Sport Formula 1 HD e TV8.

SABATO 2 NOVEMBRE
Ore 22.00: Qualifiche

DOMENICA 3 NOVEMBRE
Ore 20.10: Gara

Serie A in tv, dove vedere l’undicesima giornata

0

Vi mostriamo dove guardare l’undicesima giornata di Serie A, su Sky, DAZN e sui canali satellitari gratuiti.

Sabato 2 novembre

ore 15.00: Roma – Napoli
LIVE ITALIA: Sky Sport Serie A HD (202 Sky Fibra-Sat, 473-483 Sky DTT).
LIVE FREE (lingua straniera): Turkmenistan Sport.

ore 18.00: Bologna – Inter
LIVE ITALIA: Sky Sport Serie A HD (202 Sky Fibra-Sat, 473-483 Sky DTT).
LIVE FREE (lingua straniera): CBC Sport HD.

ore 20.45: Torino – Juventus
LIVE ITALIA: DAZN (streaming), DAZN1 (209 Sky Sat).
LIVE FREE (lingua straniera): CBC Sport HD.

Domenica 3 novembre

ore 12.30: Atalanta – Cagliari
LIVE ITALIA: DAZN (streaming), DAZN1 (209 Sky Sat).

ore 15.00: Lecce – Sassuolo
LIVE ITALIA: DAZN (streaming), DAZN1 (209 Sky Sat).

ore 15.00: Genoa – Udinese
LIVE ITALIA: Sky Sport Serie A HD (202 Sky Fibra-Sat, 473-483 Sky DTT).

ore 15.00: Hellas Verona – Brescia
LIVE ITALIA: Sky Sport HD (253 Sky Fibra-Sat, 484 Sky DTT).

ore 18.00: Fiorentina – Parma
LIVE ITALIA: Sky Sport Serie A HD (202 Sky Fibra-Sat, 473-483 Sky DTT).
LIVE FREE (lingua straniera): Turkmenistan Sport.

ore 20.45.00: Milan – Lazio
LIVE ITALIA: Sky Sport Serie A HD (202 Sky Fibra-Sat, 473-483 Sky DTT).
LIVE FREE (lingua straniera): CBC Sport HD.

Lunedì 4 novembre

ore 15.00: Spal – Sampdoria
LIVE ITALIA: Sky Sport Serie A HD (202 Sky Fibra-Sat, 473-483 Sky DTT).

X Factor, l’eliminato del secondo Live Show

Anche la seconda puntata dei Live Show di X Factor è terminata. Gli undici concorrenti, insieme ai loro quattro giudici, hanno dato il massimo, ma nonostante tutto la puntata è terminata con un’eliminazione. Non sono mancate le polemiche, ma andiamo con ordine.

Il riassunto della puntata

Dopo un grande inizio di puntata con un messaggio ben preciso a favore dell’ambiente, lanciato da Lewis Capaldi e gli undici concorrenti, si è subito partiti con la gara. Due le manche: la prima composta da sei esibizioni, la seconda da cinque.

La prima manche inizia con una performance incredibile dei Booda, che conquistano giudici e pubblico. Ferri corti al tavolo dei giudici per Giordana che nonostante tutto porta a casa una buona esibizione. Fa discutere, molto, Enrico. Il cantante degli Under Uomini non ha brillato nella sua esibizione sembrando sottotono. Tanti complimenti a Nicola, i Sierra spaccano con un testo fantastico e un’ottima performance. Chiude la manche Lorenzo, buona esibizione in un’atmosfera cupa.

Al termine della manche, dopo aver chiuso il televoto, è stato decretato il primo concorrente allo scontro finale: Enrico.

Giudicata complessivamente bene la seconda manche che ha visto esibirsi: Sofia, Marco, Seawords, Davide ed Eugenio. Al termine della manche, dopo aver chiuso il televoto, è stato decretato il secondo concorrente allo scontro finale: Marco.

L’ultimo scontro

A differenza del primo live, lo scontro finale di questa puntata ha seguito il classico format. Enrico e Marco si sono affrontati con i relativi cavalli di battaglia per convincere i giudici ed eventualmente il pubblico. I giudici hanno così decretato, con tre voti contro uno, l’eliminazione di Enrico, della categoria Under Uomini.

X Factor, le anticipazioni del secondo live

0

Con l’eliminazione di Mariam Rouass, concorrente della squadra Under Donne, la competizione di X Factor 2019 è entrata ufficialmente nel vivo. Questa sera, nel secondo live del talent di Sky prodotto da Fremantle, i giudici Malika Ayane, Mara Maionchi, Samuel e Sfera Ebbasta si batteranno per difendere le proprie squadre, mentre Alessandro Cattelan manterrà il suo ruolo super partes alla guida della gara.

L’opening di questa settimana è all’insegna del Green: da sempre X Factor è sensibile ai temi legati all’ambiente e al rispetto della natura e del pianeta, e all’inizio della puntata di questa settimana l’ospite internazionale Lewis Capaldi, al debutto su palco di X Factor, interpreterà insieme ai concorrenti la sua hit Someone You Loved, inno all’amore universale. ‘artista rivelazione scozzese, che con il suo album di debutto Divinely Uninspired to a Hellish Extent – pubblicato nel 2019 – ha conquistato la prima posizione dei dischi più venduti nel Regno Unito e in tutto il resto dell’Europa, arriva a X Factor fresco del primo posto anche nella classifica americana e presenterà anche il suo ultimo successo Hold Me While You Wait.

Ospiti all’X Factor Dome anche i nostri amici Måneskin. Per loro si tratta di un ritorno a casa sul palco che li ha scoperti e lanciati, dove si esibiranno sulle note di Le parole lontane, già disco d’oro. La band romana in un solo anno ha conquistato 13 dischi di platino, 5 dischi d’oro e oltre 230 milioni di stream su Spotify, collezionando più di 140.000 biglietti venduti con 66 date sold out in Italia e in Europa.

La sfida tra i concorrenti ancora in gara – nella puntata in onda questa sera alle 21.15 su Sky Uno (canale 108, digitale terrestre canale 455), sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go, su smartphone, tablet e PC, anche in viaggio nei Paesi dell’Unione Europea, e in streaming su NOW TV; il mercoledì in prima serata, in chiaro su TV8 – si svolge in due classiche manche: gli 11 concorrenti si sfideranno per convincere pubblico e giudici e continuare così il loro percorso verso la finale del Mediolanum Forum di Assago.

Potrebbe interessarti:

Amazon, buono da 10€ ogni 30€ spesi in una selezione di prodotti

0

Amazon regala 10€ in buono ogni 30€ spesi su una vasta selezione di prodotti per la casa e la cura della persona. La promozione si aggiunge a quella proposta per Amazon Music Unlimited (di cui abbiamo parlato qua) ed è già disponibile e proseguirà fino alle 23.59 del 22 novembre 2019.

A fronte dell’acquisto di prodotti per un valore di 30€ o più, verrà caricato in automatico sul proprio account un buono da 10€ utilizzabile fino al 1 gennaio 2020. Il valore dei buoni accreditati, potrebbe così essere speso negli acquisti durante il Black Friday 2019, al via venerdì 29 novembre.

Per conoscere tutti i prodotti Amazon che fanno parte dell’iniziativa basta recarsi sulla pagina ufficiale.

X Factor, le assegnazioni per il secondo Live

0

Ecco le assegnazioni dei giudici ai propri concorrenti per il secondo Live Show di X Factor.

Under Uomini

Davide Rossi: “In alto mare” di Loredana Bertè

Enrico di Lauro: “Cieli Immensi” di Patty Pravo

Lorenzo Rinaldi: “La notte” di Arisa

Under Donne

Giordana Petralia: “Summertime Sadness” di Lana Del Rey

Sofia Tornambene: “Fix You” dei Coldplay

Over

Marco Saltari: “My Sweet Lord” di George Harrison

Eugenio Campagna: “Scomparire” di Giovanni Truppi

Nicola Cavallaro: “Old Town Road” di Lil Nas X feat. Billy Ray Cyrus

Gruppi

Sierra: “7 rings” di Ariana Grande

Seawards: “Clock Go Forward” di James Bay

Booda: “Take Ü There” di Skrillex e Diplo

Come installare Windows 10 su Mac su HDD/SSD esterno | GUIDA

0

Oggi vogliamo spiegarvi i procedimenti per installare Windows 10 su Mac su un supporto di memoria esterno. Sono molte le ragioni che si possono avere per installare il sistema operativo Microsoft per poterlo utilizzare su Mac, tra queste c’è sicuramente il lato giochi. Windows 10, infatti, è compatibile con tutti i giochi attualmente in commercio.

Per installare Windows 10 su Mac, avvalendoci di un supporto esterno, abbiamo bisogno di:

  • un hard disk esterno (in alternativa un SSD per avere maggiore velocità);
  • una connessione a internet funzionante;
  • una chiavetta USB da minimo 4GB
  • un mouse USB (se bluetooth deve avere l’adattatore per USB);
  • una tastiera USB (se bluetooth deve avere l’adattatore per USB);
  • il programma VirtualBox;
  • il file ISO di Windows 10 (64-bit);
  • il programma Assistente Boot Camp (già installato su Mac).

Ora inizia l’installazione. Attenzione: la procedura non è proprio semplice e immediata, tuttavia se vengono seguite alla lettera le nostre indicazioni, la procedura proseguirà e terminerà correttamente.

La prima cosa da fare è scaricare il file ISO di Windows 10, reperibile direttamente dal sito ufficiale. Successivamente scarichiamo anche un’altro strumento fondamentale: il programma VirtualBox, anch’esso dal sito ufficiale del produttore (trovate i link nella lista precedente). Una volta scaricata l’ISO di Windows 10 e dopo aver installato VirtualBox, rechiamoci su: Launchpad, apriamo la cartella “Altro” e apriamo l’Assistente Boot Camp. Una volta avviato quest’ultimo, dal menu disponibile nella parte superiore dello schermo andiamo su “Azione” e clicchiamo su “Scarica il software di supporto per Windows“. A questo punto ci viene chiesto dove installare la cartella WindowsSupport. Per comodità salviamola sulla Scrivania cliccando sulla freccia accanto alla destinazione di root e selezionando Scrivania.

Una volta scaricata la cartella WindowsSupport è tutto pronto per avviare l’installazione.

Partiamo inserendo nella porta USB la chiavetta USB da minimo 4GB. Una volta inserita formattiamola andando su Launchpad, recandoci nella cartella Altro e successivamente aprendo Utility Disco. Clicchiamo su “Vista“, “Mostra tutti i dispositivi“. Adesso troviamo il nostro dispositivo inserito, clicchiamo “Inizializza” e selezioniamo le opzioni: “MS-DOS (FAT)” e “Master Boot Record (MBR)“. A questo punto clicchiamo su “Inizializza” e attendiamo il termine dell’operazione.

Una volta inizializzata la chiavetta USB, copiamo al suo interno la cartella WindowsSupport. Attendiamo il termine della proceduta e stacchiamo la chiavetta USB.

A questo punto arriva il momento di inserire il nostro hard disk (HDD) esterno o il nostro SSD esterno. Eseguiamo anche per questo l’inizializzazione recandoci su Launchpad, aprendo la cartella “Altro” e avviando Utility Disco. Arrivati a questo punto individuiamo il nostro HDD/SSD e clicchiamo “Inizializza”. Ora selezioniamo le impostazioni: “MS-DOS (FAT)” e “Mappa partizione GUID“. Clicchiamo su “Inizializza” e attendiamo il completamento dell’operazione. A operazione avvenuta entra in gioco VirtualBox. Prima di avviare il programma scaricato apriamo il “Terminale“, reperibile sempre nella cartella “Altro” del Launchpad, e digitiamo questi tre comandi e premendo Invio:

  1. diskutil list (una volta eseguito il comando, fare click col tasto destro del mouse sull’HDD/SSD esterno ed espellerlo cliccando su “Espelli”. Attenzione, NON STACCARE L’HDD/SSD DALLA PRESA USB)
  2. sudo VBoxManage internalcommands createrawvmdk -filename bootcamp.vmdk -rawdisk /dev/disk2 (inseriamo la password del nostro Mac per procedere)
  3. sudo /Applications/VirtualBox.app/Contents/MacOS/VirtualBox

Attenzione: il comando 2) potrebbe variare. Per verificare la correttezza del comando 2) è necessario verificare che il /dev/disk2 sia l’HDD/SSD esterno sul quale vogliamo installare Windows. Qualora il nostro dispositivo sia un altro, allora digitiamo il numero al posto del 2 finale.

Una volta inserito l’ultimo comando, dopo aver premuto Invio, si avvierà in automatico l’applicazione VirtualBox. Da qui ora passiamo all’installazione di Windows 10 sul nostro HDD/SSD.

Nella finestra appena aperta del programma VirtualBox, clicchiamo sul pulsante “Nuova“. A questo punto ci viene chiesto di inserire un nome identificativo. Per semplicità scriviamo “Windows10“. L’applicazione capirà automaticamente il sistema che stiamo installando, ma è bene controllare che in “Tipo” e “Versione” ci sia scritto rispettivamente “Microsoft Windows” e “Windows 10 (64-bit)“. Clicchiamo su “Continua” per proseguire e ripetiamo il click su “Continua” per la seconda volta. A questo punto ci viene chiesto che vogliamo utilizzare.

Prima di procedere, espelliamo virtualmente l’HDD/SSD su cui vogliamo installare Windows. Clicchiamo quindi con il tasto destro sull’icona del dispositivo e scegliamo “Espelli“. Ora torniamo su VirtualBox e selezioniamo “Usa un file di disco fisso virtuale esistente” e clicchiamo sull’icona della cartella. Nella finestrella appena aperta ci spostiamo su “Aggiungi“. A questo punto dobbiamo cercare il file bootcamp.vmdk, solitamente posizionato nella cartella root del nostro Mac. Una volta trovato bootcamp.vmdk ci clicchiamo sopra una volta e poi clicchiamo su “Apri” e poi “Scegli“. A questo punto clicchiamo su “Crea” in modo da avere la nostra macchina virtuale che installerà Windows 10 sul nostro HDD/SSD.

Arrivati a questo punto, prima di avviare l’installazione, dobbiamo modificare alcuni parametri. Clicchiamo quindi su “Impostazioni“. Per prima cosa andiamo su “Schermo” e selezioniamo VBoxVGA in “Scheda grafica“. Successivamente passiamo ad “Archiviazione” e spuntiamo “Usa cache I/O dell’host” e infine clicchiamo sul pulsante “Ok“. Come ultima impostazione, scorriamo sulla pagina principale fino a che non troviamo la sezione dedicata all’archiviazione. A questo punto, dove compare la voce “Porta SATA 1” selezioniamo il file ISO di Windows 10 che abbiamo precedentemente scaricato cliccando su “Scegli immagine del disco“. Avviamo ora il processo di installazione. Espelliamo nuovamente l’HDD/SSD senza scollegarlo dalla porta USB e clicchiamo su “Avvia“.

A schermo usciranno delle scritte su sfondo nero. In ultima riga abbiamo modo di inserire dei comandi. Inseriamo quindi “exit” e premiamo il tasto Invio.

Arrivati alla schermata successiva, dobbiamo spostarci con le frecce direzionali su “Boot Manager“, cliccare il tasto Invio e nuovamente Invio due volte di fila. Partirà ora la consueta installazione di Windows 10. Una volta arrivati al tipo di installazione da effettuare, scegliamo “Personalizzata“.

A questo punto ci esce una finestra nel quale vengono mostrate le due partizioni presenti sul nostro HDD/SSD. Lasciamo stare la partizione chiamata EFI e selezioniamo l’altra. Una volta selezionata, clicchiamo su “Formatta” e poi “Ok“. Al termine del processo clicchiamo su “Avanti” per iniziare l’installazione.

Attenzione: al termine dell’installazione di Windows 10, prima del riavvio della virtual machine chiudete la finestra in cui avete operato fino ad adesso cliccando sulla X rossa e selezionando “Power off the machine“. Ora siamo pronti per concludere l’installazione.

Verificate che l’HDD/SDD sia visibile sul vostro Mac, quindi riavviate il dispositivo tenendo premuto il tasto “option” sulla tastiera. A riavvio completato, sullo schermo saranno mostrate due opzioni: una con l’SSD interno del nostro Mac, l’altro con la scritta “EFI Boot“. Selezioniamo quest’ultimo e si aprirà Windows 10, con il processo di inizializzazione. Attenzione, durante il processo di inizializzazione sarà necessario utilizzare un mouse e una tastiera USB.

Terminata l’inizializzazione di Windows 10, ci troveremo sul nostro Desktop. Inseriamo in questo momento la chiavetta USB nella quale abbiamo copiato la cartella WindowsSupport. Apriamo la cartella WindowsSupport, apriamo la cartella Boot Camp e avviamo l’applicazione Setup. Cliccando su “Avanti“, accettando i termini e cliccando su “Installa” partirà l’installazione automatica di tutti i driver necessari per far funzionare al meglio Windows sul nostro Mac. Una volta terminata l’installazione, basterà un riavvio del Mac, premendo sempre il tasto “option” e selezionando “EFI Boot“, per terminare l’intera procedura e iniziare a utilizzare Windows 10 su Mac.

In questa lunga guida vi abbiamo spiegato come installare Windows 10 su Mac. Ora, collegando l’HDD/SSD esterno, potrete sfruttare il sistema operativo di Microsoft per fare ciò che su Mac non potete fare. Speriamo che la guida sia stata abbastanza chiara. Se così non fosse, vi invitiamo a commentare l’articolo per porci feedback e/o domande.

Serie A, la decima giornata in tv

0

Vi mostriamo dove guardare la nona giornata di Serie A, su Sky, DAZN e sui canali satellitari gratuiti.

Martedì 29 ottobre

ore 19.00: Parma – Hellas Verona
LIVE ITALIA: DAZN (streaming), DAZN1 (209 Sky Sat).

ore 21.00: Brescia – Inter
LIVE ITALIA: Sky Sport Serie A HD (202 Sky Fibra-Sat, 473-483 Sky DTT).

Mercoledì 30 ottobre

ore 19.00: Napoli – Atalanta
LIVE ITALIA: Sky Sport Serie A HD (202 Sky Fibra-Sat, 473-483 Sky DTT).

ore 21.00: Juventus – Genoa
LIVE ITALIA: Sky Sport Uno HD (201 Sky Fibra-Sat, 472-482 Sky DTT).

ore 21.00: Sampdoria – Lecce
LIVE ITALIA: Sky Sport HD (254 Sky Fibra-Sat, 485 Sky DTT).

ore 21.00: Cagliari – Bologna
LIVE ITALIA: Sky Sport HD (253 Sky Fibra-Sat, 484 Sky DTT).

ore 21.00: Udinese – Roma
LIVE ITALIA: DAZN (streaming), DAZN1+ (212 Sky Sat).

ore 21.00: Lazio – Torino
LIVE ITALIA: DAZN (streaming), DAZN1 (209 Sky Sat).

ore 21.00: Sassuolo – Fiorentina
LIVE ITALIA: Sky Sport Serie A HD (202 Sky Fibra-Sat, 473-483 Sky DTT).

Giovedì 31 ottobre

ore 21.00: Milan – Spal
LIVE ITALIA: Sky Sport Serie A HD (202 Sky Fibra-Sat, 473-483 Sky DTT).
LIVE FREE (lingua straniera): CBC Sport HD, Turkmenistan Sport.

ARTICOLI POPOLARI

ARTICOLI RECENTI

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI